Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

venerdì 3 febbraio 2017

Il fumetto degli X-Men nel film di Logan (Baloon Central #97)

Come si diceva Mercoledì nel listino dei film che mi interessa vedere, s'era parlato di Logan, il terzo e ultimo film solista dedicato a Wolverine (nonché ultima prova di Hugh Jackman nei panni del personaggio). Chi è stato ben attento al trailer, ad un certo punto noterà il protagonista sottrarre alla bambina del trailer (Laura Kinney aka X-23) un fumetto degli X-Men. La prima domanda che viene fuori è: Quel fumetto esiste anche nella realtà? Si e no. E oggi ne parliamo. 


Ovviamente il fumetto in questione non esiste nella realtà. O meglio, nella nostra realtà, ma in quella degli X-Men della Fox si. E' un fumetto nel fumetto, uno pseudobiblium a sfondo fumettistico, insomma. Andando per logica maturata nel seguire i fumetti e le sue trasposizioni da anni e anni, mi sa tanto che nel X-Universe della Fox esiste una casa editrice che ha acquistato i diritti sull'immagine dei mutanti Marvel. Il numero sulla copertina del mock comic (termine che sta ad indicare un fumetto inventato apposta per un'altra storia e che nella realtà non esiste) è il #117 e vede il debutto o ritorno del villain Sauron. 


Sauron (al secolo Karl Lykos) è un mutato, cioè un umano trasformato tramite esperimenti in un mutante, oltre che nemico degli X-Men. Assorbendo l'energia degli altri al solo contatto, Lykos si trasforma in questo ibrido uomo-pterodattilo dai vari poteri, tra cui quelli più famosi: volo, capacità di individuare il gene mutante ed avvertire la posizione dei mutanti e di un raggio ipnotico che ipnotizza le sue vittime. La sua prima apparizione ha luogo su X-Men #59-#60 del 1969, mentre nei film non è mai comparso. La copertina, quindi, non è una citazione alla sua prima apparizione, quanto più una citazione al suo trionfale ritorno avvenuto anni dopo su X-Men #115


Ora, domanda: Ma se torna sul #115, il #117 cosa centra? Il tutto è stato organizzato per valorizzare le parole che Logan dice nel trailer, quando sottrae l'albo alla piccola X-23. Dice: "We've got ourselves an X-Men fans. Maybe a quarter of 'at happened... And not like this". Traduzione, seguendo quella utilizzata nel trailer Italiano: "Abbiamo una ammiratrice degli X-Men. Forse la metà delle cose è successa... E non così". Quindi, l'errore è forse appositamente voluto per sottolineare come, oramai, anche le gesta degli X-Men siano soggette alla libera interpretazione poiché i mutanti sono talmente scomparsi da essere un ricordo. 

Vista la presabbene degli spettatori, che si sono gasati nel vedere Wolverine che legge un fumetto con Wolverine in un film di Wolverine, qualche giorno fa Joe Quesada ha rilasciato la copertina che avete visto qui sopra e una pagina del fumetto seguita delle pagine di lavorazione. Così, giusto perché s’era preso bene anche lui. Eccole qui. 





Ovviamente, anche questa pagina è pienissima di citazioni per via dei costumi che la formazione mostrata indossa. 


Rogue indossa il suo iconico costume verde con il cappuccio. Qui vede la sua versione originale, modello che poi riprenderà un sacco di volte per un macello di riedizioni. 


Tipo. 

Colosso, Tempesta e Ciclope invece indossano una riproduzione fedelissima di due loro costumi veramente indossati. 




Grande goia sopratutto per quello di Tempesta, che vederla col capello punk è sempre figo.

Quello di Wolverine, invece, ricorda vagamente il character desing ad opera di Alex Ross commissionatogli per il primo X-Men, poi rigettato dalla produzione. 


Ovviamente, tutti questi accorgimenti, citazioni e easter eggs non fanno la differenza in un film. O meglio, la fanno se la pellicola è fatta bene, ma se è fatta male, il messaggio che passa è quello di aver speso più tempo a fare delle ottime citazioni più che un buon film. E non va bene, sopratutto visti i precedenti (vero, Wolverine: L'Immortale?). Quindi, spero veramente che questo Logan sappia il fatto suo. E, nella mia esperienza, qualcosa mi dice che sto finto-fumetto degli X-Men lo metteranno in vendita. Nel caso, vi terremo aggiornati. 

- Symo

1 commento:

  1. Si dice "Citazione della" o "Allusione alla".

    Filippo Loffredi,

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...