Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

venerdì 15 luglio 2016

Cinque Parodie Marvel della DC (Baloon Central #74)

Quando si lavora per tanto tempo nella stessa industria, capita che certe invenzioni della concorrenza possano influenzare le future idee dell'altra compagnia rivale al fine di seguire l'idea commerciale (nel tentativo di fare successo), oppure per stroncarne l'inventiva considerata parecchio "meh". Nel campanilismo tra Marvel e DC che dura ormai da quasi cinquant'anni, queste cose non dico che sono all'ordine del giorno, ma quasi; decine di centinaia di personaggi scopiazzi, parodiati e presi per il culo (così come alcune trame) sono il simbolo di una combattuta e sempre frizzante sfida agonistica mirata ad accaparrarsi lettori...e a volte, saper dimostrare senso dell'umorismo e stare al gioco di alcuni scherzi professionali, può essere salutare per allentare la tensione. Ecco di cosa si parla in questo post: di Parodie Marvel e DC.


E giusto per cominciare in bellezza, ecco come immagine d'apertura una tanto discussa cover che è stata vittima della discussione "chi ha copiato chi". Ma bando alla chiacchiere, cominciamo. Certo è sicuramente un discorso lungo e complesso (più lungo, che complesso) quello delle parodie Marvel/DC...ergo come ci muoviamo per parlarne? Nei seguenti modi: 1) Il post è diviso in due parti, oggi ci occupiamo solo dei personaggi Marvel che fanno il verso a quelli DC, e domani dell'opposto; 2) Le seguenti cinque parodie sono quelle che mi piacciono di più e che più mi hanno colpito negli anni, oppure quegli esemplari inculatissimi che molti di voi ignorano; 3) Non è una classifica, solo una lista di personaggi, quindi per evitare favoritismi, gli incriminati cinque verranno messi in ordine cronologico di comparsa. Capito tutto? Bene, allora, e via che si va!



L'Uomo Impossibile


Debutto: Fantastic Four #11 (1963)
Parodizza: Mr. Mxyzptlk
Creato da: Stan Lee & Jack Kirby

Cos'anno di diverso Mr. Nome Impronunciabile e l'Uomo Impossibile? Se escludiamo il fatto che uno sembra un clone pedofilo e stupratore, e l'altro sembra una zucchina, assolutamente nulla. Sono entrambi dei rompicoglioni cosmici e petulanti che si divertono a mettere in difficoltà Superman ( per quanto riguarda Mxyzpeccomecazzottichiami) e i Fantastici Quattro (per quanto riguarda l'Uomo Impossibile). Il Dinamico Duo composto da Lee/Kirby lo crea soltanto per dimostrare quanto personaggi del genere facciano salire il crimine ai lettori, e di ulcera muore già abbastanza gente.



Lo Squadrone Supremo


Debutto: Prima in Avengers #69 come Squadrone Sinistro (1969), e poi come Squadrone Supremo in Avengers #85 (1971)
Parodizza: Justice League of America
Creato da: Roy Thomas & John Buscema

E anche senza dirlo, l'immagine lascia abbastanza intendere a chi si fa il verso con questo gruppo, sopratutto il tizio palesemente ispirato a Hawkman li dietro lo fa capire, di diverso c'ha solo i colori un pò sbiaditi. Creati da una coppia di tutto rispetto, Thomas/Buscema creano Lo Squadrone Supremo per soddisfare diversi bisogni: 1) La domanda che già all'epoca i fan si faceva: Chi la spunta in un pestaggio, JLA o Vendicatori? Lavorando all'epoca per la Marvel e chiamandosi "Gli Eroi Più Potenti Della Terra", fate un pò voi; 2) Prendere tantissimo per il culo la squattrinata continuità della DC Comics, linearità narrativa che non riusciranno mai a rendere solida e fluida in tutti i suoi settante e passa anni di pubblicazioni (perchè se così non fosse, a quest'ora non ci sarebbero all'attivo ben cinque o sei retcon e ben tre reboot); 3) Prendere per il culo tutte le versione in altre salse di altri supereroi famosi, come il Superman cattivo: Ultraman (non a caso, infatti, la versione demo dello Squadrone è una interpretazione malvagia). Quello che ne esce fuori è questa, una versione della Justice League dove si tende a smontare e a parodizzare tutto quello che non piace dei Superamici della JLA; il fatto che lo Squadrone sia una versione appositamente pezzente del club di Batman e soci, sarà poi ulteriormente rimarcata nel crossover Avengers/JLA, dove nella scena in cui i due gruppi si scontrano, Occhio Di Falco descriverà la Lega come dei "Squadron Supreme wanna-be". Ed ecco spiegato perchè la gente ama Clint Barton.



La Guardia Imperiale Shi'ar


Debutto: Uncanny X-Men #107 (1977)
Parodizza: La Legione Dei Super-Eroi
Creato da: Chris Claremont & Dave Cockrum

Di questa non sono sicuro che sia una parodia dichiarata, ma di sicuro la Guardia Imperiale della razza aliena Shi'ar, tira un pò il culo alla Legione Dei Super-Eroi...e più che ai suoi membri, ai poteri del gruppo. Alcuni pensavo invece che sia una sorta di omaggi al precedente lavoro di Cockrum, che è stato il disegnatore che ideato i costumi per i personaggi, ma è impossibile non notarci una sorta di presa in giro dei gruppi con troppi personaggi e con elementi fin troppo fantascientifici. 



Pete Wisdom


Debutto: Excalibur #86 (1995)
Parodizza: John Constantine
Creato da: Warren Elis & Ken Lashley

All'epoca il prolifico scrittore Warren Ellis viene chiamato come sulla testata Excalibur,(serie che raccontava delle gesta di un supergruppo mutante con base in Inghilterra in cui operavano anche altri personaggi non mutanti, tipo Capitan Bretagna) in una doppia veste: quella di tappabuchi (nell'attesta di trovare il nuovo sceneggiatore) e quella di riparatore tuttofare, visto che la gestione precedente al suo arrivo era stata un disastro e aveva abbassato la qualità della serie. Lavorando su Excalibur, Ellis si permette di fare due cose: dare vita ad un suo terribile vizio e quello di prendersi una rivincita verso la DC, specialmente contro la Vertigo. Il vizio è creare un suo alter-ego a fumetti (cosa che farà nello stesso anno quando si occuperà di Thor, creando l'alias di Warren Curzon), mentre la rivincita è creare un personaggio simile a John Constantine, per "vendicarsi" di non avergli lasciato finire la sua run sul personaggio come voleva lui. Nascere quindi Pete Wisdom: metà Warren Ellis, metà John Constantine. Vi lascio immaginare che personcina squisita è questo personaggio; oggi Wisdom è un personaggio con una identità proprio, ma i tratti distintivi dei suoi padri si fanno ancora fortemente sentire. 



Virtue


Debutto: Marvel Knights Spider-Man #13 (2005)
Parodizza: Superman
Creato da: Reginald Hudlin & Billy Tan

Come dichiarato in un'intervista dello sceneggiatore Reginald Hudlin, Ethan Edwards alias Virtue (quel brutto ceffo che vedete nell'immagine, quello vestito con il completo bondage nero che s'avvicina all'Uomo Ragno con intenzioni poco raccomandabili) è stato creato non solo come parodia di Superman, ma anche come personaggio What If...?dello stesso. Il Marvel Universe, rispetto al DC Universe, si è sempre distinto per il suo impegno e tentativo di dare una visione più realistica e attuale possibile del suo universo narrativo, pur non rinunciando a certe dosi di fantasia laddove era possibile; ergo, vista la sua natura, Hudlin utilizza il MU per il suo obiettivo: quello di prendere Superman e mostrare alla gente cosa sarebbe successo se l'Uomo D'Abbacchio fosse realmente esistito in un modo simile al nostro. Cosa gli succede? Beh, gliene succedono di ogni. Hudlin proprio non si risparmia e attacca praticamente tutto quello che fa di Superman...beh, Superman, a partire dal modo in cui protegge la sua identità segrete, la sua ingenuità cronica, Lois Lane, il suo lavoro da giornalista, i suoi poteri e pure la scelta di abbinare al costume un mantello. 



E questo è quanto, cari Teleguardoni. Prima di lasciarvi, una domanda: Fra tutte le parodie e prese per il culo che la Marvel ha fatto alla DC negli anni, quali sono le vostre preferite? Fatecelo sapercelo! Domani tornate qui su queste coordinate per le parodie DC nei confronti della Marvel, che se non faccio il contrario poi la gente mi dal del razzista con preferenze. 

- Symo

1 commento:

  1. Quanto si jota che siete dei Marvel flag...pnesare che sia stato fatto per prendere per il culo la JLA o che la Dc abbia una continuità complessa (perché la Marvel non c'è l0ha invece).

    poi Uomo d'Abbacchio ahahaha

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...